Musei

I tanti motivi di interesse del Parteolla offrono molteplici occasioni di visita e arricchimento delle proprie conoscenze, tra antico e moderno, natura e cultura. Numerosi i fili conduttori che si dipanano da questo intrecciarsi di spunti, con la possibilità di selezionare svariate mete.

La Pars Olea dei Romani ha sempre legato il proprio percorso storico alla vocazione agropastorale del territorio, fin dall’erezione dei numerosi nuraghi che la costellano, come Sa Dom’è s’Orcu a Dolianova, peculiarità di un paesaggio che si fa memoria e segnacolo. Seguendo questi antichi tracciati, ogni borgo si organizza intorno a pochi punti focali di aggregazione. Le chiese, per esempio, che nel Medioevo erano il “manifesto” del sapere pratico e spirituale delle comunità o i monti granatici, che trasformavano col lavoro la generosità dei campi in risorse a disposizione della collettività, molti dei quali, restaurati, oggi ospitano attività culturali.

Spesso il recupero ha interessato anche le antiche case padronali, modellate dal regime economico e da tradizioni millenarie nel loro organizzarsi attorno a sa lolla, il tipico cortile porticato. In questi spazi oggi, come Casa Mura a Serdiana, Casa Spada a Soleminis, Villa de Villa a Dolianova o Casa Maxia a Barrali, trovano sede eventi e mostre o sono musealizzate le strutture stesse, come la Casa Museo di Serdiana, che celebra la quotidianità atavica di un mondo legato ai frutti della terra, ai suoi ritmi e ai suoi riti.

 

Elenco dei Musei:

Collezione etnografica di Casa Spada, Soleminis
Ubicata nel centro storico del paese, Casa Corda Spada è un’abitazione di tipo campidanese con articolazione a doppia corte ...
> vai al dettaglio

Museo della tradizione olearia "Sa mola de su notariu", Dolianova
Il museo è ospitato nelle strutture di pertinenza della villa costruita dai Boyl alla fine del 1600. ...
> vai al dettaglio

Museo etnografico ex Casa Mura, Serdiana
La Casa Museo Ex Casa Mura Sebastiano è una tipica casa a corte acquistata dal Comune nel 1996. ...
> vai al dettaglio

Complesso ex Monte Granatico e vecchio Municipio, Donori
L’area che oggi comprende il complesso architettonico già nell’‘800 ospitava strutture appartenenti alla ricca famiglia Loy...
> vai al dettaglio

Casa Maxia - Casa Museo, Barrali
Casa Maxia, rilevata dal comune di Barrali nel 1999 e destinata a centro sociale, rappresenta non solo un’importante testimonianza storica ed...
> vai al dettaglio

 

fonte www.parteolla.it

Data di ultima modifica: 27/02/2017


Visualizza in modalità Desktop