Territorio

Settimo San Pietro è situato tra terreni pianeggianti e fertili, ricchi di vigneti. La parrocchiale col suo campanile della quattrocentesca chiesa di San Giovanni Battista domina il territorio circostante.

Le case a corte in ladiri costituiscono il nucleo antico del centro agricolo medievale ma il territorio fu favorevole agli insediamenti umani sin dall'epoca romana come attesta il piccolo acquedotto trovato nella regione di Is Argiddas.

Fu parte giudicato di Cagliari nel Medioevo e, nel 1257, divenne possedimento del comune di Pisa. Nel 1324 passò agli Aragonesi come feudo di Berengario Carroz e sua moglie Teresa Gombal de Entença.

Nel 1363 sempre come feudo dei Carroz divenne parte della contea di Quirra. La stazione di Ozieri di San Pietro e di Kukkuru Nuraxi presenta tracce di insediamento risalenti al Neolitico recente. Si conserva ancora un interessantissimo pozzo sacro e un pozzetto votivo.

Fuori del centro abitato, in località Apitzu de Pranu, si trova la Chiesa campestre dedicata a San Giovanni. All'interno dell'edificio si possono ancora vedere le belle capriate lignee intagliate.

 

fonte www.parteolla.it

Data di ultima modifica: 27/02/2017


Visualizza in modalità Desktop